Instagram e il turismo

instagram-logo.png

Instagram si basa sulla condivisione di contenuti/emozioni visuali e la presenza su questo canale implica voler fare Visual content Strategy, ovvero, un’attività che viene svolta prevalentemente online e che punta a raggiungere determinati obiettivi attraverso la diffusione di contenuti visuali, come, foto e video.

Kevin Systrom e Mike Krieger sono i fondatori di questo meraviglioso Social network nato nel 2010, ad oggi vi sono 400 milioni di utenti che condividono contenuti in tempo reale, cambiando il modo di vedere il mondo.

Il collegare, inoltre, l’account di Instagram ad altri social network, permette di aumentare la possibilità di aumentare gli utenti ed arrivare quindi a loro e, allora perché non utilizzare Instagram per il turismo? magari utilizzarlo per promuovere la nostra struttura ricettiva e i servizi ad essa correlati.

Creare un profilo Instagram per un Hotel o per un’altra attività in ambito travel, non dev’essere vista, però, come una semplice campagna pubblicitaria, per il semplice fatto che Instagram permette di rendere partecipi gli utenti e i potenziali clienti, cosa che il marketing non può offrire.

COME CREARE QUINDI UN PROFILO INSTAGRAM PER LA TUA ATIVITA’?

Semplice. Basta scaricare l’app completamente gratuita e registrarti con l’account della tua azienda, inoltre Instagram ti da la possibilità di creare il cosiddetto profilo aziendale, dove, inserendo la tua email gli utenti potranno contattarti e quindi scriverti in privato direttamente da Instagram per avere informazioni.

Come foto profilo potrai inserire il Logo della tua azienda e nella parte dedicata alla biografia, invece, darai una descrizione della tua struttura, inserendo inoltre il tuo sito web, così da permettere agli utenti di poterlo visitare.

Una volta creato il profilo potrai iniziare a pubblicare foto, accompagnate da frasi che descrivono brevemente quanto pubblicato e scegliendo i giusti Hashtag per far si che la foto venga individuata nelle aree inerenti ai Tag inseriti nel tuo contenuto.

COSA SONO I TAG?

Possiamo definirli come una sorta di etichetta e vengono scritti nel seguente modo:

#room-#home-#sweet

Prima della parola si inserisce il tasto “#” e le parole inserite servono per dare un contesto alla foto che stiamo pubblicando e arrivare quindi a un pubblico più vasto, bisogna stare solo attenti a non metterne molti, la logica è, utilizzare tag che siano coerenti con il nostro contenuto.

instaad.jpg

Attiva anche tu l’account Instagram per la tua attività e per qualsiasi chiarimento puoi contattarmi al seguente indirizzo: tm.tourismconsulting@gmail.com

 

@yourtourismconsulting

 

Come installare Google Analytics su WordPress

Il realizzare un sito web o blog può definirsi una cosa semplice o complicata a seconda delle proprie esperienze ma, in ambedue i casi l’obiettivo è: ottenere delle visite.

COME FACCIAMO A VEDERE CHI VISITA IL NOSTRO SITO?

Google Analytics è un servizio offerto da Google che, ci permette di effettuare il tracciamento delle visite che avvengono nel nostro sito, questo può essere configurato all’interno del nostro sito al fine di tenere sotto controllo le visite che vengono effettuate.

COME CONFIGURARE GOOGLE ANALYTICS SU WORDPRESS?

Basta collegarsi al sito di Google Analytics, con un account gmail oppure registrarsi al sito, una volta effettuato il login bisognerà andare nella sezione amministrazione come mostra la foto di seguito:

codice-di-monitoraggio-google-analytics.jpg

qui verrà rilasciato il codice monitoraggio, ossia il codice che vi permetterà di tener monitorate le visite nel vostro sito web.

DOVE ANDRA’ INSERITO IL CODICE MONITORAGGIO?

Se avete creato un sito con la piattaforma WordPress, dovrete sottolineare il codice monitoraggio in Google Analytics, tasto destro del mouse, cliccare copia, andate nel vostro sito, creato con WordPress, andare in < impostazioni > recarsi nella sezione Analytics e una volta entrati vi verrà richiesto di incollare nell’apposita  l’ID di tracciamento, una volta effettuato basterà salvare l’aggiornamento in alto a destra e il gioco è fatto, da quel momento potrete tenere sotto controllo le visite che verranno effettuate nel vostro sito web o nel vostro blog.

@yourtourismconsulting

SEO per la tua impresa turistica

Oggi non basta avere solo il proprio sito web in internet, ma occorre avere  anche un sito web responsive ed essere posizionati.

Attraverso il SEO  ed il Content Marketing  si può ottenere un posizionamento ai primi posti per la parola chiave (Keyword-Seo) attinenti alla propria impresa.

Un sito SEO posizionato ai primi posti nei motori di ricerca otterrà più visite qualificate conseguentemente porterà più possibili clienti e quindi maggiori vendite.

seo

SEO (Search Engine Optimization) è l’insieme si tutte le attività volte a capire come i motori di ricerca indicizzano le pagine presenti nel web al fine di portare ai primi posti pagine o siti web in base alle keyword cliccate dagli utenti.

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DI UN SITO WEB SEO? 

SEO (1).jpg

  • Ricerca delle Parole chiave:

Quanto si attua una strategia SEO vanno individuate le famose Keyword, ovvero, le parole chiave del nostro sito ;

  • Contenuti:

I contenuti rivestono un ruolo importante, devono essere originali, chiari e arrivare in modo diretto a chi siamo rivolti;

  • Frequenza di rimbalzo:

E’ importante tenere questo indice basso, poiché se fosse alto implicherebbe he l’utente è entrato e uscito dal sito per diverse cause, problemi di connessione, poca qualità nei contenuti oppure perché il sito è poco chiaro;

  • Code lunghe:

Indicizzare il proprio sito con keyword più di nicchia, poiché utilizzando parole-chiave più generiche rischierei di essere sommerso dai colossi che operano nel mio stesso settore, che faticano a coprire invece le nicchie.

Utilizzare le strategie SEO in modo efficace, permetterà al tuo sito di essere indicizzato nella prima pagina del motore di ricerca, senza pagare, ma solamente attraverso l’utilizzo strategico dei punti elencati sopra.

Map2App per organizzare tour nella destinazione turistica

Lo smartphone rappresenta ormai uno strumento indispensabile per l’organizzazione e la gestione della vita delle persone, simboleggiando anche la nuova frontiera del turismo.

shutter_86181751-mobile-apps1

Oggi i turisti per organizzare la propria vacanza utilizzano i Device sia per quanto concerne l’organizzazione del viaggio sia una volta arrivati in loco, quindi, le imprese turistiche, sono alla continua ricerca di strategie che possano promuovere e offrire ai propri turisti servizi che rendano più piacevole e organizzato il loro soggiorno, questo perché anche il turista è cambiato, oggi, ormai, siamo di fronte a un turista molto più indipendente che vuole scegliere e gestire autonomamente il suo viaggio nella destinazione scelta.

COME ANDARE INCONTRO AI TURISTI FAI DA TE?

La maggior parte delle imprese, non solo turistiche, sono presenti nel web, strumento di comunicazione divenuto ormai imprescindibile per promuovere, far conoscere la propria attività ad un pubblico sempre più vasto e sopratutto per la fidelizzazione dei propri clienti.

Vi sono, quindi, diversi strumenti nel web e per offrire qualcosa di alternativo al nostro turista si potrebbe pensare alla creazione di un App per mobile, così che il nostro turista una volta arrivato nella località di destinazione abbia tutto all’interno del suo dispositivo.

Costruire un App per per mobile però comporta ancora costi elevati, rispetto alla creazione di un sito web, oggi facilmente realizzabile, soprattutto se si parla di creare un App che possa essere configurata sia su Android che su IOS, le due piattaforme principali.

COS’E’MAP2APP?

Sono qui oggi per introdurvi map2app, una piattaforma web che permette ai titolari di un’impresa turistica ma anche ai Comuni e agli uffici del turismo di creare guide turistiche per smartphone (Android e Iphone) senza essere programmatori, infatti, all’utente basterà inserire i contenuti, il testo, le immagini, l’audio e quando sarà soddisfatto dei suoi contenuti con click potrà renderlo agibile all’interno del suo sito.

Per creare un App mobile, l’utente dovrà collegarsi al sito map2app, una volta entrati nella piattaforma troveraà in basso a destra: MAKE YOUR TRAVEL APP, ovvero, crea la tua app di viaggio, successivamente chiederà se accedere con Facebook oppure con Google+, bisognerà accettare i termini e le condizioni della piattaforma per accedere all’interno di map2app.

foto

Quello che successivamente si aprirà sarà una tavola di lavoro e in questa sezione si potrà decidere il design della futura App mobile, il testo, che potrà essere tradotto in diverse lingue e una che, l’utente sarà soddisfatto dei contenuti creati potrà pubblicarla nel sito personale dell’impresa,  pronta da offrire ai turisti che vorranno visitare la città.

Credo sia un ottimo strumento, oltre che molto economico, per promuovere le numerose località italiane che accolgono turisti da tutto il mondo, uno strumento di marketing utilizzabile per aumentare il flusso turistico nella destinazione.

Si pensi al Lago di Como, sarebbe bello per i turisti avere un App Mobile che permettesse loro, in modo economico, di vivere un itinerario manzoniano, avendo tutti i contenuti sul proprio smartphone e in lingua madre.

Se volete provare a visitare la piattaforma, potete collegarvi al seguente indirizzo: http://www.map2app.com/ e provare a creare la vostra App Mobile.

@yourtoturismconsulting