Il Revenue Management per il tuo Hotel

Chi è in possesso di un’impresa turistica o di un’impresa appartenente ad un altro settore, nel corso della sua attività si troverà sicuramente a porsi alcune domande come ad esempio:

  • Quando vendere un prodotto;
  • A quale prezzo;

e in questi casi trovare una risposta a questi quesiti non è un lavoro facile. Tutti noi vorremmo vendere al momento giusto, riuscendo a vendere un prodotto che abbia un prezzo né troppo alto da far perdere un certo numero di potenziali clienti, né troppo basso da perdere le possibilità di un maggiore profitto.

Allo stesso tempo, come potrebbe un’impresa segmentare la domanda proponendo un prezzo diverso per ogni segmento?

Si parte prima di tutto da un’analisi dei dati storici, analizzare il nostro mercato ci consentirà di prevedere l’esigenze dei potenziali clienti, bisogna poi effettuare anche il marketing di prodotto che, ci permetterà di capire quali prodotti siano più indicati ai target di riferimento questi elementi citati si annoverano a quella che concerne la prima fase del Revenue Management che ci porteranno alla realizzazione di tre obiettivi sui quali si fonda:

1- Riduzione dei costi;

2- Ottimizzazione dell’occupazione giornaliera;

3- Massimizzazione del fatturato.

Il Revenue Management (RM), cerca, quindi, attraverso l’utilizzo di tecniche, decisioni e metodi specifici, delle valide soluzioni per gestire al meglio la domanda.

La finalità del RM è quella di gestire al meglio i ricavi e per fare questo occorre raccogliere dei dati che, combinati tra di loro permettono di creare degli indici di performance e poiché parliamo della nostra struttura ricettiva, il primo indice da prendere in considerazione è quello inerente al tasso di occupazione.

Il tasso di occupazione mette in risalto il modo in cui sta operando l’impresa turistica in termini di camere vendute e si calcola con il rapporto tra camere occupate e quelle disponibili in un determinato periodo di tempo il tutto moltiplicato per cento.

L’indice relativo all’occupazione è sicuramente uno degli indici più importanti per ricavare informazioni ma non è l’unico, infatti tra gli indici che devono integrarsi, vi è inoltre il revenue room, che permette di rilevare il ricavo solo dalle camere vendute in un determinato periodo di tempo, per calcolarlo è importante scorporare l’eventuale costo della colazione, se incluso nella tariffa, oppure dei pasti, nel caso di servizi di mezza pensione o pensione completa, il risultato ottenuto dovrà essere poi sommato al valore delle altre camere per ottenere il valore desiderato.

Infine l’ultimo indice da analizzare è quello inerente al revenue available room e qui abbiamo due metodologie di calcolo:

PRIMO METODO:

Prende in considerazione il primo indice nominato, ovvero il room revenue e lo divide per il numero di camere disponibili

SECONDO METODO:

Utilizza i prezzo medio di vendita di una camera e lo moltiplica per la percentuale di occupazione

Questo è sicuramente l’indice più utilizzato dalle imprese alberghiere, poiché mette a confronto l’occupazione effettiva con il prezzo di vendita.

 

Per saperne di più, vi consiglio, inoltre, la lettura di questo libro,di Franco Grasso, leader del Revenue management alberghiero.

revenue-management-alberghiero

Il testo è finalizzato all’incremento del profitto attraverso la gestione delle camere, il tutto rapportato a quelle che sono oggi le nuove tecniche di vendita nel mercato dell’ospitalità sempre più flessibile e dinamico.

 

 

 

@yourtoruismconsulting

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...